Tip-Off

Tip-Off | Darius Gvezdauskas

21.03.2019

E' Darius Gvezdauskas il protagonista del settimo appuntamento con "Tip-Off", la rubrica di approfondimento settimanale sui ragazzi del Basket Club Città di Cerignola. La forte guardia lituana, classe '88, ha un curriculum di tutto rispetto con esperienza decennale nelle serie A lituana, con le divise di Aisciai Kaunas, Nevezis Kedainiai, BC Siauliai e Dzukija Alytus. Ha vestito anche la maglia del FC Mulhouse Basket (terza serie francese) dove si è distinto con una media di 11.9 punti a partita e con il 40.9% da tre. Nel suo rispettabilissimo curriculum vanta una medaglia d'argento agli Europei di Grecia U18 del 2006 ed un titolo di MVP della massima serie lituana nel 2010. Nella stagione in corso, inoltre, si è classificato come miglior marcatore della regular season nel raggruppamento A con ben 415 punti realizzati, viaggiando ad una media di 23.1 punti a partita.

 

- Ciao Darius, quando e come è nata la tua passione per il Basket?

"E' stato amore a prima vista sin dai primi passi. Già dall'età di due anni passavo il tempo a giocare con il pallone da basket, l'unica cosa che mi piaceva fare. Ci giocavo tutti i giorni".

 

- Sei alla prima esperienza in Italia. Come ti stai trovando qui? Cosa ti piace di più della nostra realtà?

"Sono molto felice qui, mi sento come se fossi a casa mia. L'aspetto che mi piace di più è quello di vedere il modo di vivere della gente: abbastanza rilassato e sempre positivo, ogni giorno. Sorridono sempre e sono tutti molto disponibili".

 

- Quali sono le differenze tra il basket in Lituania e in Italia?

"E' difficile dirlo perché ho sempre giocato nella massima serie, posso soltanto dire che qui la pallacanestro è molto più veloce rispetto a dove ho giocato in passato".

 

- Come è nato l'accordo col Basket Club Cerignola?

"E' stata una bella sorpresa in estate quando arrivò la chiamata del mio agente, che mi parlò del progetto Cerignola e della volontà di tornare velocemente in Serie B da parte della Società. Ho subito apprezzato la serietà e la voglia di vincere di tutto l'ambiente. Sono qui per aiutare a realizzare questo sogno di tornare in categorie ben più consone alla storia recente del basket della città".

 

- Oltre al Basket, quali sport segui?

"Seguo tutte le stelle calcio del calcio europeo e tutti i top club, ma principalmente seguo l'Eurolega e la NBA".

 

- Hai degli hobby?

"Sì, certo. Oltre al basket ovviamente, mi piace andare a pesca e giocare alla Playstation 4".

 

- Hai un tuo rito scaramantico prima di una partita o una colonna sonora ideale per darti la carica?

"No, non effettuo nessun rito scaramantico prima delle partite. Per me ogni giorno, ogni partita hanno la stessa importanza. Basta solo allenarsi bene e duramente, riposare e mangiare cibo salutare. Ogni gara è come un test, bisogna essere pronti a tutto". 

Prova di forza a Mesagne: Mens Sana KO
Contro Maglie per il poker